venerdì, 16 novembre, 2018

    GRUPPO SPORTIVO MONDOBICI

    Dalle due ruote all'Ironman: da gennaio 2017 Mondobici parte col team Triathlon

    Mondobici non si ferma proprio mai e intraprende una nuova sfida da gennaio 2017: la formazione di una squadra di Triathlon. Nato nell’isola di Maui circa vent’anni fa col marchio “Ironman” e come duro addestramento per Marines, oggi il Triathlon sta diventando sempre più uno sport praticato nel mondo e non solo da atleti, ma anche da dilettanti dello sport. Aperto a uomini, donne e persino sportivi con le protesi alle gambe. Ben tre le discipline in una, per uno sport articolato su tre prove che si svolgono in successione immediata, basate su diverse distanze a seconda della categoria e comuni a tutti gli atleti: nuoto, ciclismo e corsa.

    Simone Lunghi, il capitano del gruppo sportivo Mondobici sarà il riferimento leader anche in questa esperienza. Tesseratosi inizialmente in una squadra di Pesaro, è stato invitato da Tiziana titolare di Mondobici, a creare un gruppo Triathlon. Di lì a poco, è cosa fatta! Lunghi sta studiando per prendere a breve, il diploma tecnico allievo – istruttore di livello base. Già quest’anno ha partecipato a gare di Triathlon con successo inatteso e meritatamente conquistato. Il team per ora è composto da 6 persone: alcuni ragazzi di Fano, sportivi di Pesaro, di Orciano e di zone limitrofe a Mondobici e della provincia. Alcuni puntano di più al Duathlon: bici e corsa, mentre altri a tutte e tre le discipline.

    L’intento sportivo è quello di cominciare a dare vita ad un gruppo dove potersi, sia allenare, che gareggiare insieme e soprattutto divertire. Ciascuno con i propri obiettivi e nel rispetto delle proprie esigenze personali, come il lavoro e la famiglia. Lunghi ed Enrico Braglia parteciperanno all’Ironman di Lanzarote il 17 maggio 2017, distanza lunga. 

    Sarà un circuito mondiale molto duro con forse 3.000 – 4.000 persone, con distanze pari a 3, 8 km a nuoto, 180 km in bici e 42 km a piedi. Un obiettivo impegnativo come inizio per il duo Lunghi e Braglia, come anche quello del Circuito Ironman lungo 140.6 km a Cervia al quale forse parteciperanno. Braglia, vero iniziatore, praticava Triathlon quando nessuno lo conosceva a Pesaro. Ha dato la spinta a Lunghi per iniziare questa nuova avventura. Insieme hanno partecipato al Triathlon di Pescara la scorsa estate. Venendo al cuore delle tre discipline, Lunghi da appassionato ciclista, si sta allenando molto e tutti i giorni soprattutto nel nuoto, perché il nuoto ha bisogno di training e tecnica, ci vogliono diverse abilità come la resistenza, la velocità e soprattutto occorre capire la tecnica giusta. “Faticare il meno possibile per arrivare alla fine discretamente” è il consiglio sincero dell’atleta Simone Lunghi.

    Chi è veramente il triatleta? 

    Il triatleta non è né un ciclista, né un podista, né un nuotatore. È un po’ di tutte e tre le discipline. 

    Come smette il nuoto, deve salire in bici e poi cimentarsi nella corsa finale. Immaginate quanta  resistenza mentale ci voglia per un’impresa del genere. Realizzare 1, 5 km a nuoto, 40 km in bici e 10 km a piedi è la distanza del Triathlon olimpico, quella più breve. Questo ci dà la misura di quanto si debba essere preparati per farcela. Chiunque corre e ha mai fatto una maratona a piedi sa quanto sia durissima, perché quando si è stanchi, o ci si ferma, o si continua la maratona con grande forza di volontà.

    La corsa è la più a rischio di infortuni tra le 3 discipline. Il nuoto è abbastanza personale, alcuni all’aperto non si trovano bene, hanno crisi di panico per le onde o per il fondo che non si vede come in piscina e può capitare di avere paura. All’aperto, si è in tanti, a volte si nuota in centinaia vicini, arrivano sberle involontarie, ci si urta a vicenda. Altri ancora preferiscono nuotare nel lago o nel mare piuttosto che in vasca.

    Le ore di allenamento consigliate alla settimana sono tante. Per una distanza lunga, tutti i giorni. Il fattore decisivo è effettuare i combinati e farli spesso, ovvero: bici e corsa, corsa e nuoto, nuoto e bici. Si devono allenare spesso i muscoli e non allenarsi separatamente.

    Come entrare allora nel team Mondobici Triathlon?

    Con tanta voglia di allenarsi e di vivere esperienze emozionanti, sicuramente, chiedendo informazioni al capitano Simone Lunghi o a Tiziana Amatori di Mondobici.

    Entrare nel nuovo team è facilissimo: serve un tesseramento annuale, completo di tesserino, al costo di 50,00 euro, come primo anno e altri 50,00 euro sono per la divisa, il body da Triathlon. Invitiamo tutti a iscriversi… a chiunque piaccia faticare…col sorriso da Ironman!!!

    0 Comments

    Leave a Comment

    SEGUICI SU FACEBOOK

    E-Commerce

    vendita biciclette online

    LINK UTILI


     

    ISCRIZIONI

    Contatti

    Via Metauro 14 - 61033 Fermignano PU
    info@mondobicistore.com
    0722 330443